Sono attive le colonnine di ricarica elettrica EnerMia a Modena

Colonnina-di-ricarica-elettrica-a-Modena-EnerMia

Sono attive le colonnine di ricarica elettrica EnerMia a Modena

Siamo orgogliosi di comunicare che sono ora attive e funzionanti le prime tre colonnine di ricarica elettrica EnerMia previste negli accordi con il nostro Comune di Modena.

 

Sono le prime di un protocollo che prevede l’installazione di un totale di 10 stazioni di ricarica a doppia presa nel triennio 2021 – 2023 e fanno parte di un progetto ben più ambizioso dell’Amministrazione. Infatti, il Comune crede fermamente nella mobilità elettrica e intende raddoppiare l’obiettivo minimo di punti di ricarica sul territorio nei prossimi 10 anni rispetto a quanto previsto per legge. L’obiettivo è arrivare ad oltre un punto di ricarica ogni 500 abitanti così da avere una rete di 400 totali.

 

Queste prime infrastrutture di ricarica EnerMia sono state installate in zone centrali o in prossimità del centro ma è volontà nostra, come del Comune, prevederne altre anche nelle aree periferiche e nelle frazioni, in modo da garantire una distribuzione equilibrata ed evitare la concentrazione esclusivamente dove c’è una più alta percorrenza.

 

La stazione EneRapida 50 è in Corso Vittorio Emanuele II ed è una infrastruttura con potenza di ricarica fino a 50 kW in corrente continua. È dotata di due prese, la classica CCS e la CHAdeMO, ed è perfetta per gli enti pubblici che necessitano di una infrastruttura robusta e dall’ingombro ridotto per una ricarica fast delle automobili elettriche ed ibride.

 

In via Indipendenza a Saliceto sul Panaro e in via Martiri Libertà vicino al Teatro Storchi sono invece state posizionate colonnine E2X dotate di doppia presa di ricarica, ognuna con potenza fino a 22 kW in corrente alternata. Soluzioni ideali per ricaricare la propria vettura mentre si fa shopping o mentre si fanno attività sportive ottimizzando la propria sosta.

 

Su ogni infrastruttura sono indicate le istruzioni per poter collegare l’auto e rifornirsi principalmente grazie alla App EnerMia, scaricabile dagli stores gratuitamente, o con tessera RFID da richiedere sempre tramite App. Essendo geolocalizzate, le stazioni sono visibili sulle mappe EnerMia e su quelle di diversi operatori di roaming che riportano ogni informazione sulla disponibilità, sulla potenza e sui costi di ricarica.

 

Direttamente dalla App è poi possibile effettuare il pagamento tramite carta di credito e visualizzare lo storico dei propri rifornimenti.

 

Come dimostrano gli investimenti stanziati da diversi Comuni italiani, la transizione alla mobilità elettrica è ormai realtà! I nostri consulenti sono a completa disposizione di chiunque avesse bisogno di maggiori informazioni circa le infrastrutture di ricarica ed il loro funzionamento.