logo

Contatti Veloci

Name
Email
Subject
Message
info@enermia.org
Flavia Samorì 377 706 6120
Serena Ghiglia 351 035 3609
 

Mobilità Elettrica

Enermia > Mobilità Elettrica

La mobilità a trazione elettrica, sia in modalità “full electric” che ibrida è in progressiva affermazione in quasi tutta Europa e nel resto del mondo. Lo dimostra l’aumento esponenziale di modelli elettrici e ibridi nei listini delle principali case automobilistiche.

Perché scegliere di guidare un’auto elettricaUtilitaria ElettricaUtilitaria DieselUtilitaria a Benzina
Costo acquisto auto25.250 €20.000 €18.000 €
Chilometri percorsi in un anno20.00020.00020.000
Capacità di percorrenza per un pieno240900600
Numeri di pieni necessari per percorrere km anno832233
Costo di un pieno5,00 €79,75 €85,25 €
Costo totale per la ricarica all’anno417 €1.772 €2.842 €

Da gennaio a settembre 2016 sono state vendute complessivamente circa 518.00 auto elettriche (sia full eletric che modelli ibridi plug in), il 53% in più rispetto ai primi 3 trimestri del 2015.

Le ragioni di questa affermazione sono molteplici e spesso articolate secondo le sensibilità tipiche dei diversi territori, ma sostanzialmente convergono su tre argomenti che si sommano tra loro, seppure con diverso peso:

Economica

Consistente nel risparmio sulle spese d’uso e di gestione che ha assunto peso rilevante nella percezione degli utenti per effetto della recente crisi economica mondiale

Ecologica

Perchè in molti paesi, le auto elettriche godono di privilegi negati ai carburanti: dall’accesso alle ZTL a benefici fiscali, dalla sosta alla libertà di circolazione anche in condizioni di blocco del traffico, al risparmio sulle assicurazioni e sulle tasse di circolazione

Logica

Perchè le auto elettriche hanno impatto minimo o nullo e questo soprattutto in alcuni paesi ha un valore rilevante

A sua volta nel nostro paese, la presenza di stazioni di ricarica comincia ad essere una realtà nelle grandi aree urbane, in alcuni poli commerciali e aziendali e lungo alcune direttrici autostradali, ma è ancora sostanzialmente assente nei centri anche di medie dimensioni, nei parcheggi, nei poli pubblici e commerciali e lungo la quasi totalità delle direttrici stradali anche di lunga percorrenza. Il fulcro dello sviluppo della mobilità elettrica, nel breve e medio periodo è dunque nella moltiplicazione e diffusione territoriale delle postazioni di ricarica.

 

Il loro ruolo cambierà, perché oggi le postazioni sono poche e il tempo di ricarica lungo mentre domani le postazioni saranno auspicabilmente molte ed il tempo di ricarica breve e libero dalla schiavitù dei cavi. In questa diffusione avranno un ruolo fondamentale le direttrici nazionali e internazionali ed i poli di carattere turistico, attrattivo.